8^ Academy Bologna - Ottobre 2016

Partner

Significativa per presenze e contenuti è stata la sezione espositiva. L’edizione di Fleet Manager Academy Bologna ha visto la presenza di 16 brand automobilistici che hanno presentato 28 modelli di nuove autovetture per le flotte e 21 aziende di servizi che operano nel mercato delle business car, confermando così il ruolo di Fleet Manager Academy quale appuntamento professionale di riferimento per il settore dell’auto aziendale e opportunità di incontro e di networking per i fleet manager e le aziende partecipanti.

SCARICA IL POST EVENT REPORT

Programma

E’ la sicurezza il tema portante della 8^ Fleet Manager Academy che si è tenuta il 12 ottobre nel quartiere fieristico di Bologna. Il grande numero di innovazioni che stanno investendo il settore dell’auto sta trasformando l’obiettivo zero morti e zero incidenti sulle strade da un’utopia in una prospettiva concreta. Per beneficiare fin da ora dei grandi vantaggi che questa situazione offre occorre tuttavia che agli interventi sulle auto si aggiungano quelli sull’uomo, quelli sulle regole e quelli sulle infrastrutture. 

Il tema naturalmente è di grande interesse anche per le flotte che si troveranno a dover tenere sempre più conto delle esigenze della sicurezza nella scelta delle autovetture e dovranno anche prevedere efficaci interventi sui fleet manager perché tenda a zero anche l’impatto negativo del fattore umano negli incidenti.

Per favorire la cultura della sicurezza nelle flotte molti sono i fattori da tenere in considerazione: la formazione e la sensibilizzazione dei driver verso stili di guida più responsabili, la scelta dei veicoli della flotta e delle loro dotazioni per aumentare la sicurezza, l’impiego della telematica come soluzione di gestione sicura delle auto aziendali, l’utilizzo sempre crescente di auto intelligenti dotate di sistemi evoluti di assistenza alla guida e, in prospettiva, in grado di interagire con le infrastrutture stradali. 

Per ottenere i migliori risultati possibili non basta però coinvolgere solo i fleet manager ed i driver di auto aziendali, ma occorre necessariamente l’impegno di tutti gli attori della filiera: le case automobilistiche, le società di noleggio, i fornitori di soluzioni tecnologiche e di servizi telematici e le compagnie di assicurazione. La collaborazione attiva tra tutti questi soggetti, nessuno escluso, contribuisce al comune obiettivo della riduzione della sinistrosità e del contenimento dei suoi costi umani, sociali e materiali.

SCARICA IL PROGRAMMA DEI CORSI E DEI SEMINARI